Rimini: Gli interrogatori per la Minetti non finiscono mai

(da “Il Corriere di Romagna”) Nicole Minetti, accusata di favoreggiamento e induzione alla prostituzione, ritornerà presto a parlare coi giudici della Procura di Milano.

Nell’interrogatorio di domenica la consigliera regionale della Lombardia avrebbe spiegato che i soldi del conto corrente del premier Silvio Berlusconi servivano per gestire gli appartamenti dell’Olgettina e per reclutare ragazze da portare ai vari “bunga bunga” di Arcore.

Inoltre la Minetti si sarebbe avvalsa della facoltà di non rispondere per alcune domande legate alle feste di Arcore.

Infine l’interrogata avrebbe spiegato che ha solo e soltanto un legame affettivo col Presidente del Consiglio.

Intanto i pm milanesi presenteranno in settimana la richiesta per il giudizio immediato nei confronti di Berlusconi, accusato di concussione e prostituzione minorile.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy