Rimini: I teppisti dell’Einstein sarebbero dell’Est Europeo e del meridione

(da “La Voce di Rimini”) Sono già stati identificati i 5 teppisti che hanno messo a soqquadro il liceo scientifico “Albert Einstein” di Rimini martedì mattina.

I 5 malviventi, riconosciuti da alcuni ragazzi di quinta superiore, sarebbero tutti minorenni residenti a Rimini ma originari dell’Est Europeo e del Sud d’Italia.

Il preside Giuseppe Prosperi avrebbe già sporto denuncia ai danni dei 5 vandali ieri in Questura: i reati commessi sono danneggiamenti e minacce, forse si potrebbe aggiungere pure il reato di interruzione di pubblico servizio.

Non è la prima volta che accade una episodio spiacevole in quella scuola.

Nel 2009 alcuni liceali furono affrontati da un gruppetto di ragazzi per questioni di rivalità calcistiche e, oltre alle minacce, si picchiarono pure e ci fu un furto di uno zaino: tutto ciò si concluse con due ragazzi denunciati alla magistratura.

Nel 2010, invece, un gruppetto di imbecilli entrarono all’interno dell’edificio scolastico e cominciarono ad attirare l’attenzione con schiamazzi di vario genere ma il preside non passò alle vie legali perchè l’episodio era di lieve entità.

La Digos si dice fiduciosa e presto arriverà all’esito dell’indagine.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy