Rimini: La 9 Bar nel segno della goliardia

“La 9 Bar vuole essere un evento goliardico, noi abbiamo intenzione di proporre una sorta di carnevale estivo per tutti”.

Lo ha affermato ieri mattina, durante la conferenza stampa avvenuta al bar I Putti, il presidente Marco Poziello.

Presenti anche gli altri componenti: Ciro Poziello, Alex Martino e Marco Garetti.

Assenti, invece, il capitano Umberto Surro, Diego Fabbri, Michele Surro e Lorenzo Vici.


“Da semplice biciclettata con gli amici nel 2004 si è trasformata, col passare degli anni, in un vero e proprio fenomeno di massa” tanto è vero che nell’edizione 2012, che si svolgerà sabato 28 luglio, si sfioreranno le 3mila presenze anche se gli organizzatori si sono posti come obiettivo “quota 2.200”.

Per ora sono state raccolte ben 500 iscrizioni, di cui il 62% sono donne e ragazze: l’anno scorso, nello stesso periodo di tempo, ne sono state vendute solo 120.

Molto probabilmente ci sarà un boom di vendite delle t-shirt azzurre nelle ultime due settimane.


“Ringraziamo l’amministrazione comunale riminese per il lungomare, l’ascolto e la supervisione – continua Poziello -. L’assessore Jamil Sadegholvaad e il consigliere Mattia Morolli ci hanno dato una mano fondamentale, soprattutto per le questioni burocratiche”.

La location di quest’anno è il lungomare totalmente chiuso al traffico: “per noi svolgere lì La 9 Bar è come per un cantante passare dalla cantina di casa al Festival di Sanremo”.

La partenza è prevista per le 21.20 davanti al bagno 100 dopodichè i partecipanti, in sella alle loro biciclette e indossando la maglietta azzurra con lo slogan “è un problema se sono nato con la sete?”, raggiungeranno le seguenti tappe: Bizzarro, Kiosko, Double Day, Bar People, Bounty, Solo, Coconuts e Souvernir.

Ad ogni bar ci saranno momenti di intrattenimento.

Il costo dell’organizzazione si aggira sui 22mila euro, “è l’unica festa non pagata dal Comune di Rimini”.

Un’altra novità: durante l’evento ci saranno anche due ambulanze con gli infermieri al seguito per ogni eventualità.


 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy