Rimini: Lolli fruttivendolo nel porto di Bizerte

(da “La Voce di Rimini”) Nonostante sia stato arrestato, Giulio Lolli continua ad essere sulla bocca di tutti.

L’imprenditore bolognese, aiutato dal broker finanziario siciliano Arcifa, era riuscito a mettere in piedi una nuova attività economica.

Lolli aveva aperto un’attività di import-export denominata “Cesar Sarl commerce international” nell’antico porto di Bizerte, situato in Tunisia.

La nuova società si occupava di commercializzazione di ortofrutta.

Intanto il 16 febbraio scadranno i termini per la carcerazione preventina: ormai è imminente l’estradizione dell’ex presidente della Rimini Yacht in Italia.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy