Rimini. Music Inside Festival, fiumi di droga e carte di identita’ false. 4 arresti e 3 denunce

In occasione del Mir Music Inside Festival la Questura di Rimini ha predisposto, dopo alcune riunioni tecniche svolte con gli organizzatori, articolati, attenti e capillari servizi con rilevante impiego di personale per garantirne lo svolgimento  nel rispetto delle leggi e salvaguardare l’incolumità e la salute pubblica e, soprattutto, per prevenire e reprimere fenomeni di spaccio e di uso di sostanza stupefacenti, non rari in simili occasioni. Nel corso dei servizi sono state tratte in arresto 4 persone, di cui un minore, mentre altre tre, fra cui un minore, sono state denunciate a piede libero, tutte  con  precedenti di polizia.

In particolare:

• Un 16enne milanese,  nel corso dei controlli è stato trovato in possesso di 8 dosi di ketamina, nonché di una carta di identità, una carta di credito e una tessera sanitaria tutte compendio di furto avvenuto a Milano; la carta d’identità, peraltro, era stata da lui alterata apponendovi la propria foto; nella stessa circostanza una minore che lo accompagnava è stata trovata in possesso di una carta di identità rubata e contraffatta nei dati anagrafici; per tali ragioni, la diciassettenne milanese è stata deferita alla Procura dei minori ed affidata ai servizi sociali.

•  Altri tre ventenni sono stati colti in possesso di alcune dosi di MDMA, cocaina e hashish,  destinate  allo spaccio e pertanto sono stati tratti in arresto;  alcune dosi sono state rinvenute a seguito di una perquisizione effettuata presso l’hotel dove alloggiavano.

• La rete dei controlli ha consentito di sorprendere un ventenne  foggiano  in possesso di una banconota da 50 euro chiaramente falsa: per questo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria;

• Ulteriore denuncia a piede libero è stata redatta a carico di un quarantenne  livornese per essere stato riconosciuto quale autore del furto di una collanina d’oro.

Nel corso dei servizi un giovane è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente per uso personale e perciò sarà segnalato alla Prefettura.

La Polizia Stradale ha proceduto a  28 controlli con etilometro dei quali uno solo con esito positivo che ha comportato la contestazione della sanzione amministrativa e del ritiro della patente.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy