Rimini. Operazione al cuore, medici nei guai. Corriere Romagna

Lucia Paci – Corriere Romagna: Operazione al cuore, medici a processo / L’accusa è lesioni colpose: il paziente ha chiesto un risarcimento di 80mila euro / Un 66enne dopo un intervento per l’applicazione del pacemaker aveva subito un’emorragia

Due medici riminesi sono finiti a processo con l’accusa di lesioni colpose nei confronti di un 66enne che, dopo essersi sottoposto a un intervento per l’applicazione del pacemaker, aveva accusato un’emorragia nella zona operata.

Benché la complicazione non abbia causato danni permanenti al paziente, ha comunque comportato un prolungamento della malattia. Ragione per cui, il 66enne ha nominato un perito per dimostrare che i giorni in più di convalescenza sono stati conseguenza di un intervento non tempestivo per favorire il riassorbimento dell’emorragia. L’uomo ha avanzato una richiesta danni di 80mila euro. La prima udienza del processo si è tenuta ieri mattina davanti al giudice del tribunale monocratico.  (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy