Rimini: Picchia la sua ragazza dopo tentato suicidio, arrestato albanese 23enne

Non c’è pace per la coppia di fidanzati, residenti in via Dogana, con lui che, dopo aver tentato il suicidio nel pomeriggio di San Valentino, ha picchiato la propria ragazza dopo essere stato dimesso dall’ospedale.

Il ragazzo, un 23enne albanese agli arresti domiciliari, nella serata di mercoledì ha ricominciato a litigare con la 31enne con la quale convive e lei, spaventata, ha chiamato i carabinieri.

La pattuglia è arrivata in via Dogana e, dopo averli divisi, ha allertato il magistrato di sorveglianza per la revoca del beneficio degli arresti domiciliari.

Fonte: “Nuovo Quotidiano di Rimini”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy