Rimini. Quell’atterraggio a Catania senza carrello anteriore dell’aereo decollato da Miramare

Manuel Spadazzi di Il Resto del Carlino Rimini: Parla un riminese a bordo dell’aereo atterrato d’emergenza a Catania / «Tutti piangevano e pregavano
Ho pensato: è arrivata la mia ora»

Il panico  si è materializzato poco dopo le 10,30. «Il carrello
anteriore non esce, pertanto dovremo effettuare un atterraggio di
emergenza». E così al poliziotto riminese Damiano Boggiani e gli altri
passeggeri dell’aereo decollato dal ‘Fellini’ e diretto a Catania, non è
rimasto altro da fare che accucciarsi sotto ai sedili e pregare. Se la
sono vista davvero brutta ieri mattina i 21 a bordo del Fokker 50 della
Air Vallee (che ha la sua sede operativa a Riccione), costretto ad
atterrare in pista praticamente con il muso, per il guasto al carrello
anteriore del velivolo. L’incidente ha costretto l’aeroporto di Catania a
interrompere il traffico per quasi quattro ore, dirottando così anche
l’elicottero con a bordo il premier Matteo Renzi, atteso in mattinata
nella città siciliana. Nessuno dei 21 sul velivolo (18 passeggeri e 3
membri dell’equipaggio) è rimasto ferito, «ma la paura è stata
tantissima», racconta Boggiani. Che, insieme ad altri, appena sbarcato
dall’aereo è stato portato all’ambulatorio medico dell’aeroporto perché
in stato di choc.
(…)

Il momento 
dell’atterraggio «è stato quello più difficile. Quando l’aereo è sceso
sulla pista, abbiamo sentito una botta tremenda, e poi il rumore del
velivolo che grattava sull’asfalto. Arrivava molto fumo della cabina, ma
il comandante è riuscito a mantenere il velivolo sempre dritto, senza
alcun sbandamento». Una manovra perfetta, come si vede anche da alcuni
filmati che hanno ripreso l’atterraggio. Una volta a terra, i passeggeri
hanno ringraziato l’equipaggio, poi alcuni si sono fermati
nell’ambulatorio medico perché in stato di choc, compreso Boggiani.
(…)

(anche la foto è tratta da Il Resto del Carlino)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy