Rimini. Rapinatore smascherato da una fotografia. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Scatta foto al rapinatore e lo fa arrestare / E’ accusato di aver partecipato la scorsa estate a un “colpo” in un negozio di via Tripoli / Durante la fuga venne ripreso con il telefonino da una donna non convinta dal suo atteggiamento

RIMINI. Il complice aveva usato come manganello il manico del cacciavite utilizzato per forzare porta d’ingresso e la cassa del money transfert Western Union” di via Tripoli 217, per poi liberarsi con la forza dalla presa della titolare che non aveva esitato a saltargli addosso. Lui, intanto, aveva approfittato della situazione per arraffare 1500 euro e scappare di corsa lungo via Don Bosco. Nel tragitto, inseguito dalle grida della derubata, aveva perso qualche banconota, e così era stato affrontato da un uomo e una donna, usciti da un bar, locale vicino per chiedergli spiegazioni. L’uomo aveva cercato di convincerli della sua estraneità. «Scappo per lo spavento. Ero lì per caso, ve lo giuro: non c’entro niente». La ragazza però, anche se alla fine lui riuscì a svicolare e far perdere le sue tracce, lo fotografò con il telefonino. Grazie a quell’immagine, il presunto rapinatore è stato identificato dai carabinieri di Rimini ed è stato arrestato a Napoli. In manette, con l’accusa di rapina, è finito Silvio Minieri, 65 anni. Il “colpo”, per il quale il complice venne arrestato in flagranza, risale al 17 luglio 2014. (…)

Foto: Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy