Rimini. Riordino istituzionale dei comuni, l’intervento di Marco Lombardi (MIR)

Suddivisione del territorio in Ambiti omogenei ai distretti sanitari: entro pochi giorni (20 febbraio) i Consigli Comunali della Provincia di Rimini dovranno pronunciarsi sul tema. L’indicazione che ne scaturirà infatti non sarà priva di conseguenze, perché la legge regionale n.23 del 2012, prevede che in ogni ambito ci sia solo una Unione di Comuni e a questa unione saranno devolute nuove e più importanti competenze e nuovi importanti finanziamenti al fine di migliorare i servizi per i cittadini. 

 

Per Marco Lombardi, Consigliere Regionale MIR e candidato alle prossime elezioni, se la sinistra ha atteggiamenti diversi a seconda delle convenienze, la posizione di MIR è chiara. 

 

Come al solito la sinistra, che considera le istituzioni come casa sua, ha atteggiamenti diversi in Valconca ed in Valmarecchia, a seconda delle convenienze e propone soluzioni diverse di volta in volta dettate del PD locale.

La nostra posizione e’ chiara. In Valmarecchia i consiglieri di centro destra, sono orientati a prevedere l’individuazione di due ambiti uno per “l’alta valle” ed uno per la “bassa valle” in attesa di valutare, nei successivi tre anni previsti dalla legge regionale, la convenienza per i cittadini di arrivare ad una Unione più ampia e magari di valutare anche eventuali ipotesi di fusione di comuni. 

 

Leggi Comunicato, Marco Lombardi – MIR

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy