Rimini. Spacciatore arrestato dopo inseguimento. Nuovo Quotidiano di Rimini

Sergio Cingolani – Nuovo Quotidiano di Rimini: Un 32enne originario del Leccese è stato arrestato dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio e porto abusivo d’arma da fuoco / In macchina una pistola, a casa 25 kg di marijuana / L’uomo, che guidava in stato di ebbrezza, ha forzato un posto di blocco dei militari a Savignano / Dopo un rocambolesco inseguimento il colpo di scena, il “fumo”era nascosto nel garage

RIMINI – Non si è fermato all’alt dei carabinieri durante un normale controllo stradale, dopo un rocambolesco inseguimento è stato fermato e trovato in possesso di una pistola con colpo in canna e, nella sua abitazione, sono stati rinvenuti 25 chili di marijuana. Luca Ratta, un 32enne originario di Casarano, nel Leccese, è così finito in manette con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, porto abusivo di arma da fuoco, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Il tutto è accaduto nella notte tra sabato e domenica, attorno alle 2, quando l’uomo, a bordo di una Bmw 370, ha forzato il posto di blocco dei militari sulla via Emilia a Savignano. Immediate sono scattate le ricerche su tutto il territorio limitrofo e, verso le 2.40, una pattuglia del Nucleo radiomobile di Rimini ha intercettato l’auto sempre sulla via Emilia ma all’altezza di San Vito. Ne è nato un inseguimento a folle velocità che si è protratto per diversi chilometri con l’uomo che, incurante del pericolo per gli altri utenti della strada, ha spinto la propria vettura fino a 180 km/h zigzagando nel tentativo di darsi alla fuga. Dopo circa 7 chilometri i carabinieri, con una manovra repentina, sono riusciti a tagliare la strada al fuggitivo e a immobilizzarlo nonostante l’estremo tentativo di fuga a piedi. (…)

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy