Rimini: Tentato omicidio al Babylon, solo cinque anni all’albanese

(da “Il Resto del Carlino”) L’albanese Eder Marhila, per il quale il pm aveva chiesto 13 anni, è stato assolto dal reato di tentato omicidio e condannato a 5 anni per la sola detenzione della pistola.

Assolta la compagna Alina Daniela Acrismaritei.

Secondo l’accusa, la ragazza aveva nella borsa la pistola che aveva passato a Eder e con cui aveva rischiato di commettere un omicidio il 7 dicembre 2007 nel corso di una sanguinosa rissa.

L’uomo è tutt’ora in carcere per altre condanne ricevute.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy