Rimini. Verso la riorganizzazione il campo Rom e Sinti di via Islanda. La Voce

Valeria De Tommaso – La Voce di Romagna: Sinti e Rom pagheranno affitto e bollette / IL PROGETTO MICROAREE / Il Comune punta a riorganizzare e mettere a norma il campo nomadi di via Islanda 

RIMINI. Non sarà clamorosa quanto
la storica ‘rottamazione’ dei
nomadi, sloggiati da via
Portogallo al costo di 25
milioni a famiglia (era il 2000). Ma la
scelta di smantellare anche il campo di
via Islanda riorganizzando la comunità
Rom e Sinti in microaree rappresenta in
un certo senso la caduta di un tabù. E’
da tempo che se ne parla a Palazzo Garampi,
tra una resistenza e l’altra. Ma
ora che anche la Regione spinge in
questa direzione, 1 milione i contributi
già a bando, è la volta buona. Deciso a
partecipare, il Comune di Rimini ha
già messo a punto un progetto. Dal costo
complessivo di quasi 200mila euro
(198mila in dettaglio). L’amministrazione
è pronta a mettercene 62mila,
chiedendo alla Regione di finanziare
la quota restante.
(…)
Ecco cosa disse il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, sul campo di via Islanda, nel 1999 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy