RIPARTONO I LAVORI PER ECOMERCATALE

Comunicato Camera di commercio

Crisi economica: investiamo nella green economy

E’ partita a pieno regime la macchina organizzativa di Ecomercatale, la fiera espositiva delle tecnologie eco-compatibili che il prossimo autunno approderà alla seconda edizione. Una sinergia senza dubbio efficace quella tra Camera di Commercio di San Marino, Coordinamento Agenda 21 e Giunta di Castello di Borgo Maggiore che ha dato vita a questa importante manifestazione fieristico-culturale imperniata sullo sviluppo sostenibile, nata per sensibilizzare la cittadinanza su una questione così delicata che interessa il nostro presente e, allo stesso tempo, coinvolge le future generazioni.

Anche quest’anno il programma includerà stand, convegni, incontri formativi oltre a spettacoli di intrattenimento per grandi e piccini, tutti incentrati su temi relativi al risparmio energetico e alla necessità di reperimento di fonti di energia pulita.

Ma nella prossima edizione, l’evento vedrà sicuramente amplificata la propria risonanza grazie alla completa aderenza delle tematiche di Ecomercatale con le più attuali politiche internazionali e in particolare con la green economy, l’antidoto ideato per risollevare l’economia mondiale indebolita dalla recessione: far crescere reddito e occupazione grazie all’energia pulita. Una vera e propria rivoluzione verde che da un lato annuncia riduzione delle emissioni, calo delle bollette energetiche, forti investimenti nei trasporti pubblici e dall’altro mira alla creazione di milioni di posti di lavoro e nuove professionalità nei settori green.

Un approccio innovativo alla riorganizzazione del sistema economico e produttivo, fondato sullo stimolo alle nuove tecnologie, sulle fonti rinnovabili e sullo sviluppo delle smart grid attraverso meccanismi di mercato coadiuvati inizialmente da interventi statali che garantiscano gli investimenti e assicurino la tutela dei consumatori.

Anche Ecomercatale cercherà di fornire il proprio contributo a questo nobile obiettivo a cui anche San Marino, prendendo esempio dalla politica d’oltreoceano, potrebbe mirare per diffondere sempre di più la consapevolezza di un approccio sostenibile alla crescita del pianeta.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy