Risposta ad Alessandro Rossi per nomina Presidente Fondazione San Marino

Caro Alessandro, sei una persona per bene con il vizio di scantonare quando prendi la penna in mano. Lo hai fatto ieri con un intervento sulla stampa che mi limito a definire molto discutibile perché non vorrei rompere i rapporti con te. Sei stato offensivo e se anche la politica scivola spesso verso questa deriva, non puoi essere tu a comportarti così.

Proprio tu che non perdi occasione di predicare sul dovere di rispettare gli altri a prescindere. Noto anche, con amarezza, che ti stai pericolosamente avvicinando alle posizioni demagogiche, astiose e bugiarde di qualche tuo compagno di partito.

Come al solito, canti il ritornello del Gatti regista-burattinaio e definisci Tito Masi e Antonella Mularoni come le sue marionette sapendo bene, perché li conosci, che non è così. Oltretutto la presidenza della Fondazione è stata una indicazione di Ap agli alleati dopo che Masi si era reso disponibile a tale incarico e il ritorno della Mularoni è stato possibile grazie alle pressioni di tutti gli aderenti del mio movimento, a cominciare dal sottoscritto. Denunciare che tutto ciò è accaduto per volontà di Gatti, è un’operazione squallida.

I politici di Ap non si vendono. Abbiamo le mani pulite e la coscienza a posto e respingo con sdegno ogni insinuazione al riguardo. Usando lo stesso metro – cioè l’alleanza con la Dc – anch’io potrei insinuare un sacco di cose su di te, visto che, prima di noi, sei stato al fianco di Gatti in due governi. Ma non lo faccio, perché allearsi con la Dc non è una vergogna e perché so che sei una persona pulita.

Vedi perciò di darti una regolata, non tracimare e lascia stare le canzonette.

Aggiungo che la mania di Sinistra Unita di puntare il mitra su Alleanza Popolare per motivi elettoralistici ci può stare, a patto che le invettive abbiano come motivazione atti di governo o provvedimenti che non si condividono. Cioè ragioni politiche. Tu fai una cosa diversa. Ridicolizzi e offendi due figure di assoluto rilievo per dimostrare che Alleanza Popolare ha compiuto una metamorfosi. Cioè si è venduta. Sei sceso ad un livello molto basso”.

Mario Venturini

Alleanza Popolare
Comunicato Stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy