Roma. E’ morto Marco Pannella, storico leader del Partito radicale. Il cordoglio di San Patrignano

ROMA. E’ morto oggi attorno alle 14.00 dopo lunga malattia, Marco Pannella, 86 anni, storico leader del partito radicale, ricordato come ‘paladino dei diritti civili in Italia’. 

La comunità di San Patrignano, nella nota seguente, esprime cordoglio per la sua scomparsa.

Apprendiamo con grande dispiacere la scomparsa di Marco Pannella, leader radicale e artefice di molte battaglie civili nel nostro paese. Di lui ricordiamo la grande onestà intellettuale e il coraggio che ha contraddistinto la sua vita, personale e politica, e che ne ha fatto un protagonista della nostra società. Spesso non siamo stati d’accordo con molte sue posizioni e battaglie, come quella sulla legalizzazione della droga, ma sappiamo che le ha sempre espresse con grande correttezza. Nel 1984 Pannella ebbe il grande coraggio e la forza di venire a discutere di legalizzazione con Vincenzo Muccioli e con i nostri ragazzi, ascoltando attentamente e condividendo molte delle nostre posizioni. Più avanti, nel 1994, in un momento molto difficile per la nostra Comunità, i radicali organizzarono a San Patrignano il congresso del Cora (Fronte antiproibizionista), esprimendo vicinanza e solidarietà per una persona e una realtà allora attaccate da molti benpensanti. Pur nella diversità delle nostre opinioni, lo abbiamo sempre rispettato, e ci stringiamo a lui e alla sua famiglia in questo momento di dolore per il nostro Paese.  

19 maggio 2016


Marco Pannella e Vincenzo Muccioli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy