San Marino 3.0 e il video sul voto di scambio

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino:  Il video serpe in seno
anche per San Marino 3.0

Il video pubblicato dal blog di Severini non
sconquassa solo il Partito socialista, ma si rivela
una serpe in seno anche per il mentore del
movimento San Marino 3.0, quella forza politica
in fasce che nel suo progetto di rilancio ha però
vizi da grandi come punti cardine: i bordelli, il
casinò e lo spinello libero. Così l’ideologo del
movimento deve fare i conti non solo con un
contrappasso personale che lo riguarda, dopo
essersi scoperto giustizialista pur professandosi
garantista per chi gli pare, ma anche con problemi
interni alla forza politica che ha fondato e
che spinge a più non posso. Infatti l’imprenditore
delle cucine
Carrirolo, che parla nel filmato,
usa a propria difesa gli stessi argomenti che
furono già un malandato ronzino di battaglia
di Severini: “Video manipolato”. Lo disse anche
l’oggi grande direttore quando, dopo essersi
disconosciuto per anni, scoprì che in quelle
immagini di Emanuele Bellano – giornalista, tra
l’altro, anche dell’ultimo servizio di Report su
Sofir-Prodi-Protex – l’immobiliarista di Exit era
proprio lui. “Si trattava di una burla, si diceva
per scherzo”, sostiene Carrirolo. Stesse parole
che disse Severini nel caso Licenzopoli, quando
offrì 500 euro all’agente della polizia civile per
farsi portare le licenze, delle società alle quali
trovava il domicilio, nel suo ufficio e non nella
sede deputata
. (…)

Leggi l’intero articolo pubblicato il giorno dopo

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy