San Marino all’Oms Meeting Small Countries Initiative

Si è tenuto ieri un meeting online, organizzato dall’Ufficio Oms di Venezia, al quale hanno partecipato i Piccoli Paesi (Small Countries Initiative-Sci).

Lo dichiara la segreteria di Stato per la Sanità, spiegando in una nota che “l’iniziativa dei Piccoli Paesi (Sci) è stata istituita nel 2013 e vi aderiscono gli 11 Stati, membri dell’Oms Regione Europea, con una popolazione inferiore a 2 milioni“.

“Grazie a questo progetto, Andorra, Cipro, Estonia, Islanda, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Monaco, Montenegro, San Marino e Slovenia, sono in grado di condividere le loro esperienze, i bisogni, le vulnerabilità e i contesti, caratteristiche uniche che hanno in comune, che sono diventate ancora più evidenti durante la pandemia in corso – aggiunge la segreteria Sanità -. L’iniziativa offre ai ministri dei Paesi partecipanti l’opportunità di incontrarsi almeno annualmente per discutere le loro agende sanitarie, le attività congiunte e portare le loro esigenze a livello regionale“.

Nel corso del meeting di ieri “è stata presentata una panoramica delle lezioni apprese sul Covid-19 relative ai problemi riguardanti la vaccinazione e la gestione delle cure primarie, il Long Covid e le misure pubbliche ed è stato fatto il punto su come si potrà proseguire, quali sono le azioni da adottare immediatamente e quali quelle più a lungo termine“.

Il segretario di Stato per la Sanità, Roberto Ciavatta, “nel suo intervento, ha rimarcato l’importanza di questa iniziativa, proseguendo con un breve resoconto sulla situazione a San Marino: zero contagi, nessun ospedalizzato e vaccinazione eseguita prevalentemente con Sputnik V, che permetterà di guardare con sollievo alla imminente stagione turistica“.

Inoltre Ciavatta “ha portato all’attenzione dei Piccoli Paesi l’argomento inerente il ‘passaporto vaccinale’, evidenziando, come l’attenzione si debba focalizzare sull’immunizzazione acquisita dalle persone, cioè al fatto che abbiano sviluppato o meno gli anticorpi al virus stesso”.

L’appuntamento “è stato indetto come incontro preparatorio in vista del 7° High Level Meeting dei Piccoli Stati che si terrà il prossimo 28 giugno“.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy