San Marino, altra tegola sulla Punto Shop dalla Gdf

Sono molte le aziende della Repubblica di San Marino nel mirino della Guardia di Finanza di Rimini con l’accusa di esterovestizione. A suo tempo
si parlò di Giorgi Casa (mobili), Karnak (cancelleria), Cammax (attrezzi fitness), Wonderfood (prodotti Eukanuba), Teddy con collegata Titanus di San Marino (capi di abbigliamento).

David Oddone di L’Informazione di San Marino dà notizia che anche Punto Shop è caduta nella rete: ‘l’attività commerciale svolta era proiettata al mercato italiano per quasi la totalità del suo fatturato dal 2003 al 2008‘.

Già la Punto Shop ha dei guai suoi per le difficoltà gestionali
venute allo scoperto nel dicembre 2008.

Pare che dalla Guardia di Finanza di Rimini venga contestata una evasione Iva per 20milioni di euro. Di certo a San Marino ancora non si è chiarita la vicenda del debito di 2milioni di euro verso lo Stato.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy