San Marino. Anis: “Questa politica industriale è un chiaro no agli investimenti”

Anis: “Questa politica industriale è un chiaro no agli investimenti”

Anche il Fmi ha rimarcato che sono le industrie a tenere a galla il Paese, ma la loro espansione è malvista e osteggiata dalla maggioranza”

Le recenti decisioni del governo di non approvare più la vendita dei terreni di proprietà dello Stato per ampliare i siti produttivi, ma di consentire esclusivamente una concessione con un vincolo temporale di soli 40 anni, trova fortemente critica l’Anis. “Questa politica industriale è un chiaro No agli investimenti” scrive l’Associazione Industriali in una nota. “L’esigenza di ampliare il proprio stabilimento – spiega Ania – così come insediarne uno nuovo, fa parte delle normali virtuose dinamiche imprenditoriali di un’azienda manifatturiera ed è un segnale molto positivo, perché significa che tali aziende stanno lavorando bene e vengono premiate dal mercato. Eppure in una fase delicata per la stabilità del nostro sistema economico, dove anche gli esperti del Fondo Monetario Internazionale (…)

Articolo tratto da L’informazione

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy