San Marino. Caso Boschi-Pierfelici intervenga il Dirigente Canzio

Caso Boschi-Pierfelici intervenga il Dirigente Canzio

Il 15 settembre scorso  si è posto la parola fine al caso Boschi-Pierfelici in Consiglio Grande e Generale. L’aveva aperto Luca Boschi di Libera il 13 luglio informando l’assemblea che l’attuale governo è stato ‘confezionato’ – fino alla scelta dei segretari di Stato – dalla dr.ssa Valeria Pierfelici, giudice presso il nostro Tribunale. Il 15 settembre è stato bocciato l’ordine del giorno presentato da Repubblica Futura “per l’istituzione di una Commissione Consiliare d’Inchiesta” sul suddetto caso e, più in generale, su eventuali “improprie commistioni tra esponenti della politica e della Magistratura”.
La maggioranza si è opposta all’inchiesta perché la politica non deve mai intromettersi nelle faccende del Tribunale magari “interrogando i giudici” ha detto, senza mezzi termini, Alberto Giordano Spagni Reffi a nome dei partiti governativi.
Boschi di certo non può dirsi soddisfatto di come sono andate le cose. E nemmeno la Pierfelici, che non ha potuto difendersi. E nemmeno i segretari di Stato, chiamati, tutti in causa, quello della Giustizia compreso. (…)

Marino Cecchetti per L’informazione

Leggi l’articolo integrale di Marino Cecchetti pubblicato dopo le 22

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy