San Marino Cepu Open 2011. Bilancio 24ª edizione

Bilancio molto positivo quello della 24esima edizione del San Marino Cepu Open, nell’analisi del Presidente della Federazione Tennis, Christian Forcellini.

“Siamo davvero contenti perché ancora una volta siamo riusciti a mettere insieme
un torneo di alto livello – sottolinea il presidente della Federazione
Sammarinese Tennis e direttore del torneo – come dimostra il cut off al n.162
della classifica mondiale, in tutto e per tutto paragonabile a quello di un Atp
Tour 250 più che a un challenger. Come ormai tradizione, il nostro torneo punta
sui tennisti italiani, quelli che cioè catalizzano le attenzioni degli
appassionati e fanno dunque da cassa di risonanza. Per nostra fortuna anche se
gli altri azzurri non sono andati oltre al secondo turno, Potito Starace ha
rispettato il ruolo di favorito ed è arrivato sino in fondo, richiamando tanto
pubblico. E una volta di più si è rivelata vincente la scelta di collocare gli
incontri nel tardo pomeriggio e il clou nella sessione serale, così da attrarre
gente anche dalla riviera, grazie anche alle buone condizioni del tempo. Lo
dicono i numeri: nell’arco della settimana le presenze complessive di spettatori
sono state oltre 12mila. Inoltre si è rivelata positiva anche la decisione di
assegnare una wild card a Thomas Muster, un ex numero 1 del mondo che ha
richiamato interesse e curiosità per una serata dalle emozioni forti sul
Centrale”
.

Vedi comunicato stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy