San Marino. Chiesto il dissequestro

 

Da San Marino Rtv

Voleva “regolarizzare” circa 520mila euro detenuti a San Marino con la “voluntary disclosure” ma il giudice inquirente li ha sequestrati ipotizzando il reato di riciclaggio e il giudice d’appello ha confermato la misura. La difesa del costruttore umbro Leonardo Giombini oggi ha chiesto il dissequestro della somma di fronte al Giudice di Terza Istanza Lamberto Emiliani. Il Procuratore del Fisco Roberto Cesarini si è opposto. Entro una ventina di giorni attesa la decisione. I legali di Giombini ritengono che la condotta del loro assistito non integri il reato contestato. L’imprenditore nel 2006 aveva affidato in gestione patrimoniale ad una banca sammarinese 1.951.900 euro e nel 2016 erano diventati 520mila – tenta di spiegare l’avvocato Sebastiano Stufano – “a causa di una gestione disastrosa da parte dell’istituto di credito”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy