San Marino. Condannato Stefano Giulianelli per false dichiarazioni a pubblico ufficiale

False dichiarazioni a pubblico ufficiale per beneficiare della “sanatoria edilizia”: condannato un consigliere Dc

ENRICO LAZZARI – Venti giorni di prigionia, convertiti in una multa quantificata in 15 euro giornalieri per un totale di 300. È questa la pena che il giudice Elisa Beccari, in un “decreto penale” emesso il 17 giugno scorso, ha inflitto al consigliere del Partito democratico cristiano sammarinese, Stefano Giulianelli, fra l’altro membro della Commissione consiliare alle Finanze, disponendo, fra l’altro, la “non menzione nel certificato del casellario giudiziario”. Secondo questa sentenza non definitiva – il condannato può presentare opposizione che determinerebbe l’istruzione di un vero e proprio processo – Giulianelli, nella vicenda in questione difeso dall’avvocato Paride Bugli, avrebbe violato, “con più azioni esecutive” (e qui il richiamo all’art. 50), l’art. 297 del Codice Panale rilasciando “false dichiarazioni a pubblico ufficiale”. Infatti, lo stesso articolo dispone che sia punito con “la prigionia o con l’arresto di secondo grado o con la multa a giorni di terzo grado il privato che rende al pubblico ufficiale in atto pubblico false dichiarazioni su fatti che l’atto è destinato a provare”. “…Con più azioni esecutive del medesimo programma criminoso – si legge nel decreto penale – nell’ambito della domanda di concessione edilizia in sanatoria straordinaria presentata (…) in relazione all’immobile di sua proprietà sito in San Giovanni, rendeva false dichiarazioni su fatti che gli atti sottoscritti erano destinati a provare”. (…)

Articolo tratto da La Serenissima

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy