San Marino, Cs. Chiesta la scarcerazione di Amati, 70enne

Da Antonella Zaghini di La Voce di Romagna San Marino si apprende che una nuova richiesta di scarcerazione è stata presentata dai legali del dr. Lucio Amati, Presidente di Credito Sammarinese, detenuto ai Casetti di Rimini per ordine della Procura di Catanzaro.

Dal punto di vista giudiziario, la famiglia Amati spera nel parere positivo di Catanzaro. “Siamo in attesa della risposta da parte della Procura in merito all’istanza di scarcerazione presentata all’indomani del compimento del settantesimo anno di età da parte di Lucio Amati”, spiega il legale sammarinese Maurizio Simoncini. Amati in carcere dal 29 luglio, l’8 settembre ha compiuto 70 anni e per la legge italiana – a meno che non vi sia pericolo di reiterazione del reato, o di fuga o inquinamento delle prove – non si dovrebbe essere sottoposti alla misura cautelare del carcere. “Dal  nostro punto di vista – conclude l’avv. Simoncini – questi estremi non ci sono  e abbiamo chiesto la scarcerazione piena, in subordine è stata inoltrata richiesta per i domiciliari con l’obbligo di firma”.    

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy