San Marino. CSU: “L’accordo sullo smart-working una delle nuove frontiere del lavoro”

“Con la firma dell’accordo interconfederale sullo smart working  il lavoro diventa crocevia delle grandi trasformazioni anche nella Repubblica di San Marino”. 

Lo scrive la CSU, aggiungendo: “I segretari confederali CSU, Paride Neri e William Santi, commentano con soddisfazione l’intesa raggiunta con Governo e associazioni imprenditoriali per la regolamentazione del lavoro agile. “È stata una trattativa complessa, a tratti difficile, ma che ci ha portato a realizzare un accordo tra i più avanzati in materia perché disciplina nel dettaglio, prevedendo anche una modulistica contrattuale, la procedura che datori di lavoro e dipendenti devono seguire per attivare la prestazione lavorativa anche fuori dalla sede aziendale”.

Fermo restando che il trattamento economico normativo dei “lavoratori agili” non può essere inferiore a quanto stabilito da leggi e contratti di riferimento per tutti i dipendenti, tra i punti chiave dell’accordo c’è il diritto alla disconnessione del dipendente che viene assicurato dall’adozione di predefinite misure tecniche.

Per quanto riguarda lo svolgimento della prestazione lavorativa è prevista la possibilità di effettuare orari di lavoro elastici nel rispetto dei limiti contrattuali e, per figure di comprovata autonomia operativa e decisionale, il lavoro per fasi, cicli e obiettivi.

A tutela della privacy del lavoratore, tema di grande attualità e sensibilità, sono escluse forme di controllo a distanza continuative e pervasive.

“Questa nuova organizzazione spazio-temporale del lavoro – concludono i segretari confederali  della CSU – si sta diffondendo in tutte le economie più avanzate, in quanto permette non solo di conciliare la vita con la famiglia, ma anche di diminuire l’impatto ambientale con minori spostamenti. Ora si apre anche a San Marino il grande tema della formazione di nuove competenze digitali e delle profonde trasformazioni tecnologiche e imprenditoriali avviate dalla quarta rivoluzione industriale”. 

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy