San Marino. CSU: Rebus Patrimoniale: importi da verificare

Rebus Patrimoniale: importi da verificare

SAN MARINO 7 AGOSTO 2013 – “Attenzione: prima di pagare verificate importi e detrazioni ”.  E’  chiaro e forte il messaggio che la Centrale Sindacale Unitaria lancia a tutti i contribuenti sammarinesi  che hanno ricevuto le cartelle di pagamento della Patrimoniale.

Telefoni bollenti e prime file agli uffici del sindacato dopo l’annuncio dell’apertura, entro il 2 settembre, di uno sportello per aiutare i cittadini nel calcolo della nuova tassa.

“Nelle case dei sammarinesi  – avvertono  Donatella Zanotti (CSdL) e Mirco Battazza (CDLS) –  stanno arrivando avvisi di pagamento con allegato il  bollettino precompilato di Banca Centrale che indica la cifra lorda  da versare, senza cioè le possibili e personali detrazioni previste dalla legge”.

Insomma, insistono, “un pasticcio burocratico che sta  creando molta confusione sui reali importi della Patrimoniale e  che  rischia soprattutto  di trarre in inganno molti contribuenti, all’oscuro dei meccanismi di riduzione”.

Ecco perché la Centrale Sindacale Unitaria invita i contribuenti a non procedere subito al pagamento della tassa, ma a verificare prima l’applicazione delle possibili detrazioni.  “Detrazioni  – sottolineano  infine Zanotti e Battazza – che  vanno applicate caso per caso,  con calcoli personalizzati.  Del resto la scadenza di pagamento della Patrimoniale  è a ottobre, meglio dunque fare molta attenzione e controllare gli importi  prima di qualsiasi versamento”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy