San Marino. Di Vizio non piu’ impegnato a Forli.

Fabio Di Vizio, trasferito a Pistoia,  ha terminato ieri  il suo impegno a Forlì con un intervento nel processo Varano  (vicenda Carisp San Marino).

E da Forlì è partito pure a suo tempo (per Bologna)  il suo collega Marco Forte.

Di Vizio e Forte hanno sferrato l’attacco al sistema finanziario della  Repubblica di San Marino cominciato
con Re Nero  (gennaio del 2008),   proseguito, appunto,  con  Varano e, infine, con   Credito di Romagna – Ibs.

Un sistema finanziario, quello sammarinese, che  era arrivato a contare – l’ultimo nel 2009 – 72 ‘soggetti autorizzati’: dodici banche e sessanta tra finanziarie, fiduciarie, società di gestione, compagnie
d’assicurazione.

I procedimenti a Forlì contro le tre banche sammarinesi paiono avviati su un binario morto, nonostante la ‘diplomazia penale‘ sfoderata da Di Vizio, aiutato, anche recentemente, da tanti patteggiamenti, e, soprattutto, dalle deposizioni di politici e di  uomini delle istituzioni sammarinesi.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy