San Marino. Expo 2020, completata la formazione dei volontari

“Un denso programma di momenti in aula e visite guidate nelle realtà aziendali della Repubblica é stato appena terminato dai volontari del primo turno del Padiglione San Marino che fra pochi giorni, il 19 settembre, lasceranno la loro patria per vivere l’entusiasmante esperienza di Expo Dubai”.

Ne dà notizia il Commissariato generale del Governo per l’Esposizione universale 2020 Dubai, aggiungendo: “Per accogliere e assistere al meglio i visitatori che visiteranno il Padiglione San Marino, i ragazzi hanno in primis ricevuto importanti nozioni dal Commissario Generale Mauro Maiani sulle caratteristiche del Padiglione e sul tema espositivo con cui la Repubblica é pronta a presentarsi al mondo: i “Tesori di San Marino”, il cui principale elemento è rappresentato dal “Tesoro di Domagnano”. A quest’ultimo é stata dedicata una lezione ad hoc da parte della Dott.ssa Paola Bigi, il Direttore della Sezione Archeologica del Museo di Stato di San Marino, nel quale é custodita la riproduzione sperimentale che tra poche settimane sarà inviata a Dubai per essere esposta dal 1 ottobre e per i prossimi sei mesi nel Padiglione San Marino.

L’Ufficio di Stato per il Turismo, nelle figure della direttrice Nicoletta Corbelli, della responsabile Comunicazione Franca Rastelli e da Roberto D’Errico, ha poi introdotto il sistema turistico sammarinese approfondendo i principali temi e attività effettuate sul territorio per promuovere, stimolare e valorizzare la permanenza in Repubblica dei visitatori.
Non meno importante l’incontro con Denis Cecchetti, il Direttore Generale di Agenzia dello Sviluppo, che insieme al Direttore della Divisione Internazionalizzazione Laura Fabbri ha analizzato la situazione socio-economica sammarinese regalando concetti preziosi per approcciare non solo curiosi turisti ma anche potenziali investitori.

I volontari hanno poi incontrato Giacomo Vespignani, Amministratore Delegato di AC&D Solutions, capofila del team di progetto che assieme all’agenzia di comunicazione Gruppo Roncaglia ha curato gli aspetti grafici e multimediali del Padiglione tra cui la App che renderà più immersiva l’esperienza di visita degli spazi espositivi grazie a immagini, video e contenuti extra in modalità 3D.

I volontari sono poi stati accolti a Casa Fabbrica, sede del Consorzio Terra di San Marino, dal suo coordinatore -Arianna Serra e dal presidente della Associazione Produttori Agricoli, Lorenzo Canini, i quali hanno spiegato ai ragazzi la realtà agricola e le peculiarità del territorio, le sei Cooperative Agricole Sammarinesi aderenti al Consorzio Terra di San Marino, per poi passare la parola al presidente della Cooperativa Olivicoltori Flavio Benedettini e della Cooperativa Apicoltori, Melissa Marzi, i quali hanno approfondito il mondo dell’olio e del miele.

A seguire, i ragazzi hanno potuto degustare una gamma di prodotti delle Cooperative agricole a marchio Terra di San Marino e che verranno venduti nello shop del Padiglione a Dubai. Immancabili al banchetto le iconiche torte Titano e Tre Monti prodotte dalla storica azienda “La Serenissima” il cui il responsabile commerciale Giacomo Carattoni ha narrato ai ragazzi la sua fondazione e le sue tradizioni.

Le giornate di formazione sono proseguite con la visita al Museo del Francobollo e della Moneta, recentemente inaugurato in Piazzetta Garibaldi e al Museo Multimediale “Titanus Museum”, dove i ragazzi hanno orgogliosamente riscoperto interessanti aneddoti sulla storia e tradizioni della Repubblica.

Gli incontri con le aziende del territorio sono proseguite con una carrellata di visite nelle eccellenze sammarinesi produttrici di gioielli. In primis i ragazzi hanno incontrato Michele Casadei di Klepto Gioielli che ha descritto loro nel dettaglio il primo componente della parure Klepto realizzata ad hoc per Expo Dubai 2020.

La store/site visit é proseguita a Marlù Gioielli presso il centro Atlante, dove immersi nello stile moderno e pop del negozio, i ragazzi hanno appreso come descrivere, maneggiare e confezionare le collezioni di gioielli Marlù e che verranno vendute nello shop del Padiglione.

Allo stesso modo Marco e Michele Arzilli della storica gioielleria, dopo aver raccontato l’affascinante storia del Palazzo Arzilli e della loro generazione di gioiellieri, hanno mostrato e descritto ogni peculiarità degli stemmi e delle preziose spille in oro, argento e oro rosa con lo stemma della Serenissima, destinate alla vendita in Padiglione.

Ampio spazio dedicato anche alla ceramica, con la visita nel laboratorio di Barbo’ ad Acquaviva. I ragazzi sono stati coinvolti da Paolo Canarezza che con passione ha descritto la produzione dei pezzi unici personalizzabili e prodotti di serie, pensati per regalare un ricordo autentico di San Marino a ogni visitatore del Padiglione, tra cui la brocca Ufficiale per Expo Dubai 2020, riproduzione dello storico maestro ceramista Cellarosi.

E per chiudere in bellezza, l’ultima giornata di formazione ha visto i volontari familiarizzare con la lingua e la cultura araba insieme alla professoressa di lingue orientali Maria Rosaria Ottaviani. I giovani hanno scoperto l’alfabeto arabo e appreso alcune espressioni del gergo quotidiano. Non sono mancate discussioni su aneddoti e curiosità legati alle abitudini e usanze emiratine, nelle quali fra qualche settimana i volontari si imbatteranno dal vivo”.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy