San Marino. Fatca: non definita una tempistica per l’avvio di veri e propri negoziati. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Strapotere degli Stati Uniti nel rintracciare e tassare dovunque i propri cittadini /

FATCA, non possibile istituire un “aiuto”
amministrativo al Dipartimento Esteri

/ Si tratterebbe
di uno stato
straniero che si
frappone tra il
cittadino statunitense
e l’autorità
degli Stati Uniti 

SAN MARINO. La situazione dei cittadini
sammarinesi-americani sottoposti
alle richieste del fisco Usa
continua fare discutere tanto che
recentemente è stato oggetto di
una interrogazione presentata
dai banchi di Alleanza popolare
.
Interrogazione alla quale il
segretario agli esteri Pasquale
Valentini, ha dato risposta nella
seduta del Consiglio grande e e
generale del 13 giugno scorso.
(…)
Sul tema si è sviluppato il cosiddetto
Accordo Fatca. Su questo
terreno il Segretario agli esteri ha
chiarito.
(…)
Fino a quella data le richieste dal
Titano per un accordo contro le
doppie imposizioni c’erano state,
ma gli Usa non si erano mai mostrati
interessati. Ora pare che
un’apertura ci sia dunque stata
,
ma “non è stata definita ancora
una tempistica per l’avvio di veri
e propri negoziati, ma la Signora
Nuland ha assicurato la propria
assistenza e la disponibilità ad
affiancare l’amministrazione
sammarinese anche con la
costituzione di specifici gruppi
di lavoro. Al momento sono in
corso reciproci scambi di informazioni
e di dati per inquadrare
una possibile impostazione
dell’accordo”.
(…)

 

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy