San Marino. Giustizia, approvata la legge qualificata. Ancora scontro in Consiglio

Segretario alla Giustizia: “Se l’interpretazione avrà effetti retroattivi? Questo non lo so”

ANTONIO FABBRI – Nella notte passa il primo articolo della legge qualificata, che è definito una “interpretazione autentica” e che influirà su specifici e ben identificati procedimenti già in corso. Tanto che l’opposizione, ma anche qualcuno dai banchi della maggioranza, ha chiesto esplicitamente al segretario alla Giustizia se queste interpretazioni avessero efficacia retroattiva. La risposta del segretario alla Giustizia, Massimo Andrea Ugolini, nella notte, è stata tanto allarmante quanto disarmante: “Questo non lo so”, ha detto. “Ma come, vengono presentati provvedimenti e interpretazioni autentiche di tale portata e non se ne conoscono gli effetti?”, ha rilevato il consigliere di Rf, Nicola Renzi. “Facciamo una interpretazione autentica – ha detto il segretario alla Giustizia -, ma non sappiamo come verrà interpretata”. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy