San Marino. Il Congresso frena la movida notturna «Divieto di ingresso ai non residenti»

Il Congresso frena la movida notturna «Divieto di ingresso ai non residenti»

Stop dopo la mezzanotte e per i locali obbligo di un responsabile sicurezza Previste sanzioni da mille euro

CARLA DINI. Spezzata la movida spaccatutto con multe salate, un pesante giro di vite e controlli rafforzati. Stop alla presenza di non residenti da mezzanotte alle 5. Vietata la vendita per l’asporto di bottiglie di vetro e lattine tra le 22 e le 5. Proibito, negli stessi orari, introdurre alcolici sul Titano. Nel weekend nonché nei festivi e prefestivi scatterà poi, per i locali aperti al pubblico oltre l’una, l’obbligo di dotarsi di un responsabile della sicurezza collegato ad agenzie di vigilanza autorizzate che lavori dalle 23 fino alla chiusura. Sono state dunque emanate ieri dal Congresso di Stato, in sinergia con i tre comandanti delle forze dell’ordine, nuove disposizioni in materia di sicurezza e di ordine pubblico che resteranno in vigore fino al 14 giugno.

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy