San Marino. Il governo istituisce e poi blocca il fondo di solidarieta’

Il Governo, espressione di   quel che resta  della coalizione Patto per San Marino, prima istituisce e poi blocca il fondo di solidarietà finalizzato  a dare  una risposta certa e immediata alle famiglie ed alle fasce
di persone che si stanno trovando nella condizione di assenza di lavoro e di
ogni tipo di sostegno al reddito
.

Lo si apprende da  Smtv San Marino.

Slitta il fondo straordinario di solidarietà. “Ho fatto quanto dovevo nei
termini previsti per legge – dice il segretario al lavoro – ma una valutazione
successiva con i partiti di maggioranza ha portato il congresso a firmare la
revoca”.
I tempi sono importanti, ribadisce
Mussoni, per dare risposta a chi
non ha alcuna rete di protezione. Lo confermano anche gli ultimi appelli della
Caritas. La segreteria al lavoro ha già individuato, all’ interno del proprio
bilancio, 300 mila euro disponibili per i primi 6 mesi di sperimentazione del
provvedimento
.

Il governo, nonostante le promesse esplicite e  pubbliche del Segretario di Stato all’Industria, Marco
Arzilli
,  non ha ancora reso pubblico l’elenco degli imprenditori che hanno usufruito del credito straordinario agevolato erogato da questo governo per fronteggiare la crisi.

Leggi anche

Fondo straordinario di solidarieta’. Criteri e proposte secondo l’Usl

Fondo di solidarieta’, risultato importante. Comitato Donne Disoccupate

Soddisfazione del Psrs per istituzione fondo solidarietà

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy