San Marino. Il Mago Gabriel si riscalda in vista del Festival della Magia

Riuscito in pieno il tanto annunciato esperimento del mago Gabriel in programma questa mattina all’Aeroclub di San Marino.

Tanti i curiosi, oltre alla stampa e alla televisione di Stato, presenti questa mattina all’Aeroclub di San Marino per assistere a un nuovo esperimento del mago Gabriel, dichiarano in un comunicato gli organizzatori del Festival internazionale della magia di San Marino.

Gabriel, assistito dalla figlia Magica Gilly, ha distribuito dei foglietti di carta a una decina di persone a caso, ognuno ha fatto un disegno semplice, piegato il foglio e inserito in un’urna improvvisata di cartone.

Alla fine, i fogli sono stati rovesciati tutti sul tavolo e una ragazzina presente ne ha scelto uno, che non ha voluto cambiare nemmeno quando Gabriel le ha rivolto la domanda se era sicura o intendesse cambiarlo.

La ragazzina ha inoltre selezionato tre persone tra i presenti delle quali ne è stata ulteriormente selezionata una facendo applaudire i presenti e basandosi su chi riceveva più applausi, quindi assolutamente nulla di preordinato.

La persona prescelta, una ragazza in questo caso, prende il foglietto, guarda il disegno e se lo imprime bene in mente senza mostrarlo o dirlo a nessuno.

Gabriel le chiede di pensare a quel disegno, di visualizzarlo disegnato in nero su un mega schermo bianco; poi il mago finalmente sorride: sembra aver percepito chiaramente qualcosa che ora dovrà cercare di trasmettere al pilota che è in volo e sta arrivando sul luogo dell’esperimento.

Si sente il rombo di un aereo in lontananza, poi si avvicina eseguendo un paio di passaggi a volo radente sui presenti in segno di saluto, si allontana, prende quota ed esegue un looping con il fumogeno disegnando chiaramente un cerchio!

Gabriel è tesissimo poiché consapevole di starsi giocando la carriera, poi finalmente la ragazza mostra il foglietto con il disegno e… si tratta effettivamente di un cerchio!

Gabriel si rasserena tirando un sospiro di sollievo. Infine, scoppia un fragoroso applauso da parte di tutti i presenti.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy