San Marino. Il Psrs sulla finanziaria

Il
governo ha sempre accusato strumentalmente le opposizioni
di non fare proposte alternative, ma ha dovuto subire lo smacco politico di
trovarsi di fronte a proposte ben studiate e mirate ad evitare la bancarotta,
la stangata sui lavoratori e sulle imprese e per favorire la rinascita della
Repubblica attraverso politiche innovative, riforme, sviluppo e relazioni
esterne. Quella che noi socialisti abbiamo proposto è una nuova politica
economica e finanziaria; una inversione di tendenza rispetto alla
irresponsabile politica governativa del debito che purtroppo pagheranno le
giovani generazioni; un indirizzo concreto verso l’equità sociale che offre risposte
concrete anche alle migliaia di lavoratori che hanno dato vita all’imponente
sciopero generale, termometro indiscutibile del disagio e della protesta che
sale dal Paese. Le risposte negative, l’autoritarismo espresso a più riprese,
la chiusura al confronto, il rifiuto della collaborazione per il bene comune da
parte del governo e della sua maggioranza, non fermano la nostra iniziativa
politica impostata sul progetto per una nuova San Marino che intendiamo
realizzare con le forze democratiche responsabili.

Il
governo ha prevalso con l’arroganza dei voti (anche se
giorno dopo giorno ne sta smarrendo alcuni per strada …), ma ha perso nella
politica in quanto ha imboccato definitivamente una strada senza traguardo che
provocherà altri gravi danni al Paese. Noi socialisti non la finiamo qui.
Abbiamo avanzato le nostre proposte costruttive e alternative alla vecchia e
miope politica governativa e le renderemo pubbliche per informare tutti i
cittadini ai quali chiediamo di tornare alla vita pubblica e di non assistere
impotenti e passivi al costante e grave declino della nostra economia e della
nostra sovranità.

Repubblica di San Marino, lì 21 dicembre 2010

Ufficio Stampa PSRS

                                                          
 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy