San Marino. Iss, Ps critico: ‘Rischio diminuire servizi e non colpire gli sprechi’. L’informazione

L’informazione di San Marino: Ps: “Iss, si rischia di diminuire i servizi e non colpire gli sprechi”

Sono stati celebrati sabato sera i 60 anni dell’Istituto per la sicurezza sociale. Ma se da un lato si festeggia, dall’altro si mette in guardia. Lo fa il Partito socialista, richiamando come la nascita dell’Iss trovi le radici “nella proposta di legge elaborata già cinque anni prima del ‘55 da Gino Giacomini, figura storica del Partito Socialista sammarinese”.

Poi vanno nei contenuti di fatto dicendo “no” a tagli.

“L’Istituto di Sicurezza Sociale prevedeva la possibilità da parte dei cittadini di usufruire di prestazioni sanitarie gratuite e inoltre permetteva loro di richiedere contributi economici di sostegno. Si trattò di un provvedimento sociale fortemente innovativo nel panorama europeo, che permise alla Repubblica di San Marino di distinguersi a livello internazionale nell’ambito del welfare. Non si può correre il rischio di gettare al vento sessanta anni di lotte e conquiste sociali in nome di un’austerità finanziaria che, intraprendendo la strada più comoda, riduce la quantità e la qualità dei servizi sociosanitari, ma al contempo si dimentica di colpire gli sprechi e i privilegi ancora largamente diffusi. E’ proprio nei momenti di crisi che lo stato sociale va tutelato per contrastare le disuguaglianze e per sostenere i soggetti più deboli. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy