San Marino. “Istanze d’Arengo non attuate, così si perde fiducia nelle istituzioni”

“Andrebbe dedicata più attenzione e rigore all’esame ed attuazione delle Istanze accolte, mentre ai proponenti di quelle non accolte andrebbero fornite motivazioni chiare e logiche.”

Lo sostengono, in una nota, alcuni dei proponenti dell’Istanza d’Arengo per la Giornata della Sostenibilità stigmatizzando “il poco rispetto che le Istituzioni hanno avuto” nei loro confronti.

“La Giornata – scrivono – doveva essere istituita sotto l’alto patrocinio della Reggenza pro tempore che avrebbe dovuto nominarne anche il Comitato nei tempi e con le modalità previste. In questo modo si sarebbe potuto avere una forma di partecipazione attiva della società civile all’organizzazione della giornata, nonché la possibilità di proporre iniziative concrete da svolgersi nel corso dell’anno e poterne poi valutare i risultati nel tempo. Requisito questo indispensabile per ottenere oggettivi, significativi e misurabili miglioramenti.

L’Istanza è stata approvata in Consiglio il 21 maggio 2020 all’unanimità, poi la Commissione Consigliare Territorio e Ambiente il 5 agosto 2020 ha approvato un ordine del giorno che, dopo un lungo preambolo nel quale si elencano i diversi accordi internazionali sottoscritti da San Marino impegnandolo a mettere in atto iniziative per ridurre il consumo di risorse non rinnovabili ed in generale per migliorare la sostenibilità del Paese (peccato che siano rimasti lettera morta!), accorpa la Giornata della Sostenibilità alla Giornata dell’Albero senza recepire gli aspetti qualificanti dell’Istanza d’Arengo in oggetto, rischiando quindi di farla divenire un evento di facciata che difficilmente potrà avere un qualche effetto sul livello di sostenibilità attuale e futuro”.

Leggi il comunicato integrale

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy