San Marino. La politica della supercazzola. Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino:  La politica della supercazzola

La fase è delicata. La gente vuole sapere. Fa domande. La politica non si sottrae e risponde. Già, ma il problema è come risponde. Il dilemma è cosa vuole dire. Il dubbio è dove voglia andare a parare. Tutto sembra diventato oscuro.

Non che prima fesse chiaro, ma un tantino di più qualche spiegazione, magari velata, qualcosa lo faceva capire. Adesso, sarà per via di una crisi improvvisa e inaspettata, sarà per un tatticismo non ancora del tutto uscito alla luce del sole, sarà che non si vuole dire troppo per non dover rimetterci di più, ma ci si trova in una sorta di politica della “supercazzola” che mette in campo frasi di senso apparentemente compiuto, ma dal contenuto palesemente inutile.

A sdoganare il termine, che pare volgare ma racchiude invece una intrinseca e romantica saggia ironia, è stato il film di Monicelli nel quale il decaduto conte Mascetti-Ugo Tognazzi intratteneva lunghi colloqui senza dare risposte e senza dire nulla, facendo passare per ignoranti gli interlocutori bersagliati da parole prive di significato. Siamo in questa fase. Le parole chiare non esistono. Tirare fuori un “sì”o un “no” definitivi è più difficile che fare andare d’accordo Stolfi con la Mularoni.    (…)

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy