San Marino. Lavori del Consiglio G. e G., 22 marzo pomeriggio

Si sono conclusi nel tardo pomeriggio i lavori del Consiglio Grande e Generale (20-22 marzo). Agenzia Dire

In seduta pomeridiana del Consiglio grande e generale è
proseguito il dibattito
sul progetto di
realizzazione di un polo museale. In chiusura il consigliere Fabio Berardi,
Pdcs-Ns, ha presentato un odg sottoscritto dalle forze di maggioranza e da
quelle della coalizione Cittadinanza attiva, C10 e Su, in favore di “un
approfondimento dei progetti già avviati e in fase di studio e di quelli
futuri”. Il testo è stato quindi approvato a maggioranza.

Il capogruppo del Pdcs, Luigi Mazza, ha quindi letto
in Aula l’ordine del giorno conclusivo del dibattito sulla missione del Fmi,
modificato rispetto alla versione presentata in precedenza e sottoscritto anche
dalle forze di Intesa per il Paese, Ps e Upr. L’ordine del giorno è stato
approvato a maggioranza. E’ toccato poi all’odg della maggioranza sul tema
giustizia presentato dal consigliere di Ap, Valeria Ciavatta, approvato
all’unanimità.

Si è aperto il comma relativo al progetto di
legge “Differimento dei termini per l’esercizio della delega prevista
dall’articolo 36, primo comma, della Legge 21 dicembre 2012 n. 150 “Bilanci di
Previsione dello Stato e degli Enti Pubblici per l’esercizio finanziario 2013 e
Bilanci pluriennali 2013/2015”, presentato in Aula dal segretario di Stato per
le Finanze, Claudio Felici. Il dibattito proseguirà nella prossima sessione
consiliare.

Infine la Reggenza ha preso la parola per il
tradizionale indirizzo di commiato al Consiglio grande e generale e al
congresso di Stato, in occasione della fine del proprio mandato.

Resoconto della seduta pomeridiana

Comma 16- Riferimento del governo a seguito
dell’approvazione dell’ordine del giorno concordato all’unanimità affinché il
Consiglio grande e generale sia impegnato a esaminare il progetto di
realizzazione di un polo museale nel centro storico di San Marino, consentendo
al contempo le condizioni per un pubblico confronto in merito.

Sono intervenuti

Andrea
Zafferani, C10

Gian Matteo
Zeppa, Rete

Nicola Renzi,
Ap

Giuseppe Morganti, Segretario
di Stato per la Cultura

Franco Santi, Civico 10

Roberto Ciavatta, Rete

Francesca Michelotti, Su

Paolo Crescentini, Ps

Vladimiro Selva, Psd

Fabio Berardi, Pdcs

Leggo l’odg: ‘Considerando che la crescita culturale è un bene
imprescindibile […]: confermando gli orientamenti dell’odg del 24 maggio 2012
[…]; confermando che, fra le potenziali attrattive, lo sviluppo di eventi
legati al mondo dell’arte e delle esposizioni rappresenta un completamento
all’offerta basata sugli elementi monumentali del centro storico di San Marino Città;
condivisa l’importanza di individuare strutture e spazi da potersi integrare,
eventualmente attraverso interventi di riconversione, per dare vita a un
sistema di polo museale diffuso […]; evidenziando la necessità di predisporre
un serio e approfondito studio sulle potenzialità d’uso delle strutture in
oggetto; ritenendo prioritario valorizzare il patrimonio esistente […];
ritenendo al tempo stesso di indicare come una grande opportunità la
possibilità che architetti e artisti di fama internazionale possano realizzare
nuovi interventi […]; sottolineando che qualunque intervento […] va commisurato
a criteri di sostenibilità […]; preso atto dello studio di fattibilità […];
valutato che la disponibilità dimostrata dall’architetto Tadao Ando rappresenta
un’opportunità concreta […]; impegna il governo ad approfondire tutti gli
aspetti progettuali legati agli interventi già avviati, di quelli attualmente
in fase di studio e di quelli futuri, valutandoli in un quadro complessivo
armonico che sviluppi la vocazione culturale e turistica della repubblica di
San Marino, compiendo le scelte in sinergia con gli organi preposti,
confrontandosi con le istituzioni direttamente coinvolte, con le associazioni
di categoria, coinvolgendo la popolazione con costanti aggiornamenti e
occasioni di confronto, per permettere all’intero sistema Paese di sviluppare
il proprio rilancio culturale, turistico ed economico secondo un piano di
sviluppo sostenibile che valorizzi il nostro patrimonio tangibile e intangibile
riconosciuto a livello mondiale dall’Unesco’”. 

 

Repliche

Matteo Fiorini, segretario di
Stato per il Territorio, replica

Marco Podeschi, Upr

Matteo Zeppa, Rete

Vladimiro Selva, Psd

Fabio Berardi, Pdcs

Gloria Arcangeloni, Rete

Paride Andreoli, Ps

Francesca Michelotti, Su

Roberto Ciavatta, Rete

Matteo Fiorini, Segretario di
Stato per il Territorio

 

Odg Fmi

Luigi Mazza, Pdcs, legge nuovo testo sull’Odg sull’Fmi, sottoscritto da maggioranza più le forze
di Intesa per il Paese, Ps e Upr: “Il Consiglio grande e
generale, ascoltato il riferimento del governo sugli esiti della recente
missione a San Marino del Fondo monetario internazionale, (…) osserva che il
sistema economico sammarinese continua a vedere ostacolata la sua crescita dal
persistere delle condizioni di crisi dell’economia internazionale e dal
mantenimento degli effetti negativi della presenza della black list italiana;
che il sistema bancario e finanziario, pur mantenendo condizioni di capitale e
di liquidità sufficienti, necessita di un’attenzione prioritaria da parte dello
Stato per interventi regolatori e di sostegno, con un particolare riferimento
al patrimonio e alla governance della Cassa di risparmio, principale soggetto
del settore bancario; che al fine di ricostituire adeguate riserve finanziarie
pubbliche è doveroso porsi obiettivi più ambiziosi di riforma fiscale e di più
efficienti strumenti di riduzione della spesa, sostenuti da una politica di
sviluppo all’insegna della competitività del sistema; che proseguendo il percorso
virtuoso di recupero della credibilità e fiducia del sistema San Marino, vanno
mantenuti gli impegni verso la maggiore apertura e trasparenza, lo scambio
delle informazioni in materia fiscale e il contrasto al riciclaggio di denaro,
rileva l’attualità e l’aderenza dell’analisi compiuta dalla missione Fmi,
l’urgenza di decisioni e di scelte che consentano di affrontare la situazione
di rilevante difficoltà con strumenti adeguati e tempestivi (…) impegna il
governo a presentare entro il prossimo mese di aprile di provvedimenti
attuativi scaturiti dal confronto al tavolo di confronto sullo Sviluppo
economico (…), al fine di dotare il sistema di strumenti efficaci ed
immediatamente operativi per l’attrazione di nuovi investimenti in grado di
rilanciare l’occupazione; a presentare i provvedimenti attuativi per la
riduzione della spesa in relazione al lavoro svolto dal gruppo tecnico di
revisione della spesa entro il prossimo mese di giugno; ad avviare l’iter
legislativo della riforma del catasto e l’avvio della implementazione del nuovo
modello di imposte dirette”.

Sono intervenuti

Gian Matteo Zeppa, Rete

Andrea Zafferani, C10

Paolo Crescentini, Ps

Alessandro Rossi, Su

 

Odg sulla Giustizia, approvato
all’unanimità.

Valeria Ciavatta, Ap:  Leggo Odg: ‘Il Consiglio
grande e generale considerate le recenti segnalazioni in ordine ai procedimenti
penali avanti al Tribunale unico della Repubblica di San Marino evidenzianti
possibili coinvolgimenti di rappresentanti politici sammarinesi, ritenuto un
dovere istituzionale accertare eventuali responsabilità non solo penali, ma
anche politiche nel compimento di atti che potrebbero ravvisare estremi di
reato o comunque l’abuso di funzioni politiche e istituzionali che travalicano
il limite del normale esercizio delle proprie competenze, dà mandato al
magistrato dirigente di riferire alla commissione consiliare per gli Affari di
Giustizia, entro il 31 maggio 2013, le informazioni sullo stato delle indagini
della magistratura, nel lavoro e sollecitudine della quale confina, e di
fornire nel tempo più breve possibile ogni elemento utile che consenta alla
Commisisone stessa ed eventualmente al Consiglio di intraprendere le più
opportune iniziative negli ambiti di propria competenza, qualora emergano fatti
e condotte censurabili sul piano politico, istituzionale ed amministrativo’”.

Sono intervenuti

Alessandro Rossi, Su

Andrea Zafferani, C10

Luigi Mazza, Pdcs

Alessandro Rossi, Su

Andrea Zafferani, C10

Indirizzo di commiato degli Ecc.mi Capitani Reggenti
ai membri del Consiglio Grande e Generale e ai membri del Congresso di Stato in
occasione dell’ultima sessione consiliare del loro mandato.

Leggi il comunicato Torre1

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy