San Marino. Le associazioni chiedono l’apertura di un tavolo di crisi

Chiesta al governo l’apertura di un tavolo di crisi

Un’immediata apertura di un tavolo di crisi composto dalle segreterie di Stato coinvolte, dalle organizzazioni datoriali, dalle parti sociali e da Abs che funga da cabina di regia al fine di predisporre interventi di sostegno sia alle imprese che ai dipendenti delle stesse e di trasmettere messaggi tempestivi e corretti su come affrontare le conseguenze del coronavirus. È ciò che Unione sammarinese operatori del turismo, Organizzazione sammarinese degli imprenditori e Federalberghi hanno chiesto al Congresso di Stato. (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy