San Marino. Le liste del dissenso: Civico10 e Rete. Nq Rimini San Marino

Anna De Martino di Nq Rimini San Marino (nqnews.it) si occupa delle liste del dissenso
che hanno annunciato che si presenteranno alle prossime elezioni nella
Repubblica di San Marino, nate sul web, in contrapposizione – al momento
– ai partiti ‘tradizionali’.

Fra queste Civico10 e Rete

(…) Civico10, il movimento che fa capo ad un giovane fuoriuscito da Alleanza popolare, Andrea Zafferani, e poi il Movimento Rete  che ha presentato la sua prima parte di programma on line sul sito movimentorete.org oppure sulla pagina facebook Rete.

Ogni paragrafo, specifica il movimento, parte da una analisi
della situazione contingente e poi analizza le politiche da attuare.

Rete ribadisce poi la sua decisione di correre da sola e di non
coalizzarsi con nessun partito politico e di non candidare persone che
abbiano già rivestito ruoli istituzionali.

Chi c’è dietro?

Si indignano, gli aderenti della Rete a sentire questa domanda
continuamente. Il Movimento che, a voler fare un parallelo con l’Italia,
ricorda quello dei “grillini”, nasce su internet e tra le figure più
conosciute ci sono Matteo Zeppa, classe 1974, e Roberto Ciavatta, già
vicino a movimenti come Rinnovamento e trasparenza, quello nato da un
allontanamento da Sinistra Unita, e cresciuto sull’humus
dell’associazione culturale Don Chisciotte. Per loro, che hanno deciso
di correre da soli, ci sono motivazioni forti che si sintetizzano in una
parola: rinnovamento.

L’ufficialità al movimento, Andrea Zafferani, che ha lasciato
Alleanza popolare sbattendo la porta, l’ha data solo qualche giorno fa
con l’annuncio della nascita di Civico 10. Quale parte
dell’apprendistato in Alleanza popolare, con la quale Zafferani da
almeno un anno era palesemente in scontro, porterà con sé in Civico 10,
lo si capirà solo strada facendo.
 

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy