San Marino. Lotta all’evasione, Csu: ‘Aumentare i controlli, potenziare il tributario e incrociare i dati smac’. L’informazione

L’informazione di San Marino: ‘Controlli anti evasione potenziare il tributario

Aumentare i controlli per accertare i redditi reali dei lavoratori autonomi e quindi per combattere l’evasione fiscale”, dice la Centrale Sindacale Unitaria. “Anche gli ultimi dati sulle dichiarazioni dei redditi mettono in luce una situazione in cui un alto numero di datori di lavoro dichiara meno dei propri dipendenti. Un fatto, questo, che avviene puntualmente da anni, e che la Csu ha sempre stigmatizzato con forza, come un segnale inequivocabile di una diffusissima e generalizzata evasione fiscale. Infatti, la stragrande maggioranza dei lavoratori autonomi negli anni scorsi ha dichiarato redditi sotto la soglia dei 25mila euro, cifra inferiore allo stipendio medio di un lavoratore dipendente. Non è tollerabile che questo avvenga anche ora che è entrata in vigore la nuova riforma fiscale, che nelle intenzioni deve dare una spallata decisiva alla evasione/elusione fiscale e iniziare a realizzare una vera equità fiscale e giustizia sociale. Con la nuova riforma tributaria, e in particolare con la Smac, sono aumentati gli strumenti e le possibilità di accertamento dei ricavi e dei redditi dei lavoratori autonomi. (…)

In generale, per realizzare una serrata ed efficace azione di controllo dei redditi reali del mondo del lavoro autonomo e di lotta all’evasione, il presupposto necessario è potenziare tutti gli uffici e gli organi ispettivi e di controllo, ad iniziare dall’Ufficio Tributario.  (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy