San Marino. Nicola Renzi e Andrea Zafferani incontrano l’incaricato dell’Ambasciata d’India

I Segretari di Stato agli Affari Esteri, Nicola Renzi, e all’Industria, Andrea Zafferani, hanno accolto questa mattina, a Palazzo Begni, l’Incaricato d’Affari a.i. dell’Ambasciata d’India, Gloria Gangte, a San Marino in occasione della celebrazione della Giornata Internazionale dello Yoga, che l’Organizzazione delle Nazioni Unite ha calendarizzato per il 21 giugno.
L’evento, che si è svolto ieri agli Orti Borghesi, ha visto una partecipazione numerosa di praticanti, suscitando interesse anche fuori dai confini per la eco mediatica di cui è stato oggetto. Si è trattato di una prima esperienza che ha raccolto molti consensi, tanto da incoraggiare le Istituzioni dei due Paesi a continuare in questa direzione. Renzi ha parlato di “rapporti già ottimi, che si cementano anche attraverso manifestazioni sociali e culturali che uniscono le peculiarità dei due Paesi: da una parte una disciplina olistica tipicamente indiana, che apporta benefici in termini di benessere e salute; dall’altra la splendida ambientazione che la ospita, patrimonio riconosciuto dall’Unesco come bene dell’umanità”.

Sempre sul piano della cooperazione bilaterale, il colloquio è stato utile per rinsaldare lo storico legame di amicizia che lega i due Paesi e per approfondire le migliori modalità per renderlo ancora più proficuo: le potenzialità da sfruttare sono ancora tante e alcuni importanti accordi sono tuttora pendenti. Da entrambe le parti si è convenuto pertanto di concludere intese, anche in campo universitario, finalizzate a una migliore conoscenza delle reciproche realtà e di addivenire in tempi brevi alla stipula di un accordo per la promozione e protezione degli investimenti (PPI), affinché le imprese dei due Paesi possano operare con regole certe e trasparenti.
L’India rappresenta uno dei giganti economici mondiali e il suo mercato una grande opportunità per San Marino. Viceversa, la Repubblica possiede forza e risorse per proporsi quale punto di riferimento e ponte per l’Europa, risultando particolarmente interessante agli occhi di una realtà così composita e vasta come quella indiana. Ci sono dunque tutte le premesse affinché i rapporti si consolidino: coniugando le competenze del paese indiano, date da una popolazione giovane e altamente istruita, con gli ambiti di ricerca e innovazione sammarinesi, rappresentati dall’incubatore di impresa e dalle start up già operative al suo interno. Zafferani ha spiegato l’importanza, per il Paese, di aprirsi agli investitori esteri, valutando positivamente la proposta indiana di partnership commerciali e di cooperazioni nel campo dell’innovazione tecnologica.

Le basi di una collaborazione concreta potrebbero essere gettate già nel prossimo mese di novembre, in occasione del Summit Mondiale sull’Alimentazione che si terrà a Delhi, e al quale è stata invitata a partecipare anche una delegazione sammarinese. L’invito, giunto oggi dall’i.a. Gangte, è stato accolto con favore dai Segretari di Stato, che intravedono nell’importante manifestazione un momento significativo per facilitare contatti fra le imprese di eccellenza dei due Paesi nel settore alimentare e della sua conservazione.

San Marino, 22 giugno 2017/1716 d.f.R.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy