San Marino. No a quelle naturalizzazioni, Alberto Mino (naturalizzato)

Alberto Mino interviene per chiedere ai politici della Repubblica di San Marino di non portare avanti l’annunciato progetto sulle naturalizzazioni, facendo presente di essere diventato  cittadino sammarinese proprio a seguito di un provvedimento di naturalizzazione.

 Ricordiamo che l’ultima volta che sono avvenute le naturalizzazioni è stato nel
2000, con 30 anni di residenza, come prevede la legge ancora in vigore. In
quell’anno, ci sono state persone che magari avevano 29 anni di residenza, ma
non potevano fare la domanda. Ebbene, queste stesse persone, che sono state ad
un passo dal poter diventare sammarinesi nel 2000, dovranno aspettare fino al
2013, quando le nuove norme produrranno effetti, per avere la cittadinanza, e
allora avranno maturato 42 anni, a fronte dei 30 anni previsti! Questo è
veramente paradossale e discriminatorio; quando un cittadino matura gli anni
previsti deve poter avere di diritto la cittadinanza, senza dover aspettare la
prossima concessione del Consiglio! Un cittadino residente, una volta maturato
il diritto alla cittadinanza, deve sentirsi fiero di diventare cittadino
sammarinese, perché si sente uno di noi e fa già parte di fatto della nostra
comunità
.

Vedi l’intervento di Alberto Mino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy