San Marino. Osla, Usc e Usot: ‘Governo sordo alle richieste degli operatori economici’

Osla, Usc e Usot esprimono la loro forte amarezza nel constatare la grave assenza di comunicazione da parte del Governo, ancora una volta sordo alle richieste degli operatori economici.

Governo che non è stato nemmeno capace di predisporre una bozza di protocollo d’intesa da sottoporre alle Associazioni di Categoria, come invece, nel pomeriggio del giorno 23 dicembre durante un incontro ufficiale, lo stesso Governo e la maggioranza consigliare avevano di propria iniziativa promesso di fare entro il 30 dicembre. Prendiamo atto, purtroppo, del venire meno della credibilità delle parole di chi ha il potere decisionale.

Le Associazioni invitano tutti gli operatori ad informare, oltre che i competenti uffici pubblici anche le stesse Associazioni di Categoria, di tutte le disfunzioni operative che affronteranno con l’entrata in vigore della normativa relativa alla SMaC fiscale. Le Associazioni continueranno a valutare ulteriori forme di protesta in grado di far comprendere al Governo le gravi difficoltà operative alle quali sta costringendo l’intero sistema economico sammarinese con provvedimenti inadeguati. [c.s]

Osla, Usc e Usot

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy