San Marino. Per il giudice il “blitz” in Carisp non fu “blitz”, Santi e Ciavatta assolti

Per il giudice il “blitz” in Carisp non fu “blitz”, Santi e Ciavatta assolti. Il Segretario alla Sanità condannato invece per ingiuria

Dopo il ritiro della querela da parte del nuovo Ad di Cassa, caduti tre capi di imputazione La volontà della parte lesa non fu coartata dagli insulti e il “manganello” non fu una istigazione

ANTONIO FABBRI. Condanna per ingiuria e assoluzione per il cosiddetto “blitz” in Carisp. Questo in estrema sintesi l’esito del processo che vedeva imputati, per l’ingiuria nei confronti dell’ex Consigliere Stefano Spadoni, il solo Segretario di Stato Roberto Ciavatta, e per le imputazioni legate all’episodio in Cassa di Risparmio, lo stesso Ciavatta assieme a Emanuele Santi, oggi segretario di Rete. Ieri era il giorno delle conclusioni e della sentenza. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy