San Marino. Per San Marino: ‘Richieste FMI? No, grazie!’

Il movimento Per San Marino critica aspramente il rapporto del Fondo Monetario sulla situazione economica sammarinese: ‘elogi sperticati al governo, ma grandi criticità del sistema: non chiede mai di mettere fine al clientelismo, alle ruberie e agli sprechi’.

FMI propone una diminuzione generalizzata della spesa invece del rigore selettivo; l’aumento del gettito fiscale senza accenno allo scandalo dei regali alle banche e agli evasori; i tagli a stipendi,pensioni e sanità, invece di una complessiva riorganizzazione dello Stato e della Sicurezza Sociale; la tassa sugli immobili, salvando sempre gli speculatori del territorio che hanno pagato zero tasse su enormi rendite; nuovi debiti a livello internazionale per assicurare il proseguimento della pessima gestione del governo.

E’ una proposta per la futura povertà dei sammarinesi che ha ricevuto gli applausi dei governanti. E’ una proposta inaccettabile che dà un colpo di spugna sugli sperperi, sulla spesa clientelare, sui regali immotivati, sui bilanci falsi, sulla pessima amministrazione del governo. (…)

Leggi il comunicato, Per San Marino


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy