San Marino politica: il Psd punta ancora al centro

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici anche dopo la scissione che ha portato alla formazione del Partito Socialista Riformista Sammarinese, continua a puntare al centro dello schieramento politico della Repubblica di San Marino.

Si legge, infatti, al termine della mozione conclusiva dell’assemblea congressuale
di venerdì scorso che ha portato alla elezione di Denise Bronzetti alla Presidenza (al posto di
Patrizia Busignani) e di Gerardo Giovagnoli alla Segreteria (al posto di

Paride Andreoli): ‘in linea con i principi affermati dal Congresso generale del dicembre 2007 e della assemblea congressuale del 25 marzo 2009, il Psd riconferma la scelta di unire la sinistra socialista e riformista e di ampliare e consolidare i rapporti con il centro, per costituire una alleanza di centro-sinistra capace di proporsi per il governo futuro della Repubblica‘.

In effetti anche il
nuovo Psrs, una costola del Psd, punta al centro.

Leggi la mozione conclusiva dell’assemblea congressuale

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy