San Marino. Quell’area giovanile… Antonella Zaghini, La Voce di Romagna San Marino

Antonella Zaghini di La Voce di Romagna (Meglio l’indolenza che una scelta) accenna,  fra l’altro,  dell’occhiolino che il Segretario della Democrazia Cristiana, Marco Gatti, sta facendo alle frange giovanili del Partito Socialista San Marino (Pssm), a nome della nuova coalizione (pigliatutto e gli altri si arrangino).

Celli, Mancini e Cecchetti che seppure insofferenti alla linea Casali Andreoli non hanno ceduto alle lusinghe – giuste o sabagliate non si sta a giudicare – di chi voleva portarli fuori dal partito.

Se l’area socialista del neonato Pssm è in superfibrillazione con le dimissioni di Celli dalla segreteria del partito, rimaste lettera morta, nel Psd si sta invece dimostrando molto più salda della corrente democratica.

La sorpresa in questo clima politico da camomilla arriverà da Civico10?

La scommessa sulla carta è interessante: un Capitano di Castello, un ex consigliere di maggioranza stanco delle logiche da vecchia politica, un esponente della società civile che ha battagliato per il nido di Falciano, può diventare – in caso di alternativa allo schema a tre punte – un alleato vincente. Sempre che qualcuno si prenda il disturbo di creare una alternativa.

La conclusione?

San Marino rischia di andare alle elezioni nel peggiore dei modi con la politica che non dice la verità ai sammarinesi su come stanno a crisi economica e conti pubblici; e con le vecchie logiche di partito incapaci di affrontare le emergenze del Paese.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy