San Marino. Resoconto del Consiglio Grande e Generale

La seduta pomeridiana del Consiglio Grande e Generale riparte dal dibattito sulla visita del Fondo Monetario Internazionale con il tema della salvaguardia economica del Paese a farla da padrone. 

Le contrapposizioni tra maggioranza e opposizione vengono superate grazie ad un ordine del giorno condiviso da tutte le forze politiche e approvato all’unanimità il quale indica le azioni che Congresso di Stato e Segreteria alle Finanze dovranno mettere in campo per il reperimento dei finanziamenti, la prosecuzione del negoziato con l’Ue, strumenti di accesso al credito, riforme strutturali, risoluzione del problema degli Npl e altro ancora.
Il Consiglio Grande e Generale passa quindi al Comma più atteso, il numero 21, con il riferimento del Congresso di Stato sull’emergenza sanitaria Covid-19. La parola, in primo luogo, al Segretario di Stato per la Sanità Roberto Ciavatta.

Leggi il resoconto integrale.

Sono intervenuti

Nicola Renzi (Rf): 
Alessandro Cardelli (Pdcs)
Gerardo Giovagnoli (Npr)
Giuseppe Maria Morganti (Libera)
Paolo Rondelli (Rete)
Giancarlo Venturini (Pdcs)
Segretario di Stato Marco Gatti (replica)
Francesco Mussoni (Pdcs) – replica
Alessandro Bevitori (Libera)
Rossano Fabbri (Libera)
Giovanni Maria Zonzini (Rete)
Eva Guidi (Libera)
Mirko Dolcini (Domani – Motus Liberi)
Denise Bronzetti (Npr)
Luca Boschi (Libera)
Nicola Renzi (Rf)
Francesco Mussoni (Pdcs).
Mirko Dolcini (Domani – Motus Liberi)
Emanuele Santi (Rete)

Segretario di Stato Roberto Ciavatta

Segretario di Stato Stefano Canti
Francesco Mussoni (Pdcs)
Alberto Spagni Reffi (Rete)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy